Wednesday, July 24
Shadow

Scopa una Tente Girgar arrapata e affascinante

Zia Dila è stata un’esperienza sessuale che non posso dimenticare perché ho potuto fare l’amore con una zia che aveva più della mia età attuale di 25 anni e una zia che aveva 32 anni ma dimostrava ancora la mia stessa età.

In effetti, a questa zia piace prendersi cura del suo corpo dal salone e fa esercizio fisico regolare, quindi sembra ancora molto giovane. Eh sì, mi chiamo Sopiandi. La mia storia è un’esperienza personale e voglio condividerla con tutti voi. Zia Dila ha un bellissimo viso con i capelli lunghi fino alle spalle.

La sua pelle è di un bianco puro. A parte questo, quello che mi teneva sveglio erano i seni di zia Dila. La mia stima delle misurazioni del suo corpo è 36°C.

Inoltre i fianchi fantastici che ha la bellissima vedova. Il bel corpo di zia Dila mi rende incapace di trattenere il cuore e spero sempre di godermi il suo corpo solido.

Ogni volta che mi masturbo, il viso e il corpo del mio vicino diventano sempre la mia ispirazione. Erano le sette quella mattina. Ero pronto per andare al campus. La mia moto uscì lentamente dal cancello di casa.

“Eh, zia Dila, dove vuoi andare?” Ho detto.

Zia Dila fu un po’ sorpresa nel sentire la mia voce. Ma poi sorrise dolcemente e ricambiò il mio saluto.

“Uh.. tu sei Sopiandi. La zia vuole andare in ufficio.

Andrai al campus? “, chiese zia Dila.

“Sì zia, vieni alle otto, e se di solito gli orecchini di mia zia vanno in ufficio? Si dà il caso che io abbia un altro casco con me”, dissi, offrendo un servizio e sperando che mia zia non declinasse il mio invito.

“Non ce n’è bisogno, farai tardi al campus, lo sai.” La voce dolce e gentile di zia Dila rese per un momento il mio pene ancora più teso.

“Non c’è niente che non va, zia. “Il mio campus universitario è davvero vicino,” dissi, mentre i miei occhi vagavano sempre sul suo corpo quella mattina indossando giacca e pantaloni. Anche se era coperta da abiti puliti, potevo ancora vedere la pienezza dei suoi seni e le curve del suo corpo erano chiaramente visibili.

“Sopiandi vuole davvero portare tua zia in ufficio? “Allora aiuta tua zia Bpeng,” disse zia Dila mentre pestava il piede sul cavalluccio. Sono rimasto un po’ sorpreso da come cavalcare la zia in quel modo.

Quella mattina sono stata molto contenta di sentire la richiesta di zia Dila di venire a casa sua. E la mia mente vaga. Intanto la mia mano continuava ad accarezzare il mio pene che si allungava, diventava più grande quando immaginavo che a reggermi il pene fosse zia Dila. Dato che la mia passione si era esaurita, ho subito mostrato la mia lussuria masturbandomi.

Immaginavo di avere un rapporto con una zia Dila nuda in modo che i suoi seni paffuti aspettassero di essere succhiati e spremuti. La mia bocca e le mie mani attraversarono immediatamente il corpo di zia Dila.

“Zia.. il tuo corpo è davvero bellissimo. Sei così grassa, zia. Aaah.. Ehs.. Ah,” la mia bocca cominciò ad avere fame immaginando la gioia di ML con zia Dila.

L’orologio punta al numero 8 dopo 30 minuti. Ho finito di farmi la doccia e di vestirmi. “Adesso è ora di andare da zia Dila, non sopporto di vedere la bellezza del tuo corpo da vicino, cara,” mormorai tra me e me.

Andrò a casa di zia Dila che dista solo 100 metri da casa mia. Quando arrivai a casa della vedova grassa, bussai subito alla porta.

“Sì, solo un momento,” disse dall’interno una voce di donna che altri non era che zia Dila.

Dopo che la porta si aprì, i miei occhi furono davvero viziati dall’apparizione della fantastica figura di zia Dila in piedi proprio di fronte a me. Quella mattina mia zia indossava pantaloni street neri abbinati ad una maglietta rossa attillata con il collo leggermente abbassato.

Sembra quindi chiaro che gli emisferi cerebrali limitino i due seni veramente carnosi. Zia Dila poi mi ha invitato a casa sua e ha chiuso a chiave la porta della camera degli ospiti. Sono stupito da ciò che ha fatto la vedova.

“Cosa c’è che non va zia, come chiudi la porta?” ho chiesto incuriosito.

Il bellissimo sorriso sulle labbra sensuali di zia Dila è esploso per un momento quando ha sentito la mia domanda. “Oh, per tenermi al sicuro, vero? Voglio portarti in soggiorno così possiamo chiacchierare ancora mentre guardiamo la TV,” rispose zia Dila mentre mi teneva la mano in soggiorno.

In realtà è alla porta da quando il mio cazzo si è teso perché eccitato dall’apparizione di zia Dila. In realtà, in quel momento la sua mano destra teneva la mia mano, in modo che il mio pene non potesse essere compromesso perché stava diventando sempre più grande.

Nel soggiorno c’è un tappeto blu e sopra ci sono due grandi cuscini. Intanto sul tavolo c’è una bevanda sciroppata di ghiaccio rosso. Ci siamo poi seduti fianco a fianco.

«Prima facciamo bere lo sciroppo a Sopiandi» mi disse mia zia.

Allora presi il bicchiere e lo bevvi. “Sopiandi, sai perché ti ho chiesto di venire qui?” chiese Ken mentre la sua mano destra mi afferrava la coscia per rendermi sorpreso e un po’ nervoso.

“Um… Eng.. No zia,” risposi.

“La zia ha davvero bisogno di qualcuno con cui chiacchierare… Si sa che le zie tornano raramente a casa perché lavorano fuori città e devono restare lì spesso. Quindi sì… conosci te stessa, zia solitaria.

Pensi di non voler essere amico di tua zia? Non ce n’è bisogno tutti i giorni…”, disse solitario e pietoso. Nel mio cuore ero felice perché l’opportunità di incontrare e stare accanto a mia zia sarebbe stata spalancata. Il sogno di godersi la splendida vista del corpo di una vedova diventerà sicuramente realtà

“Se ne ho bisogno, magari zia, mi piace anche chiacchierare con la zia, così ho anche degli amici, anche tutti i giorni va bene,” La zia sorrise alla mia risposta. Alla fine abbiamo iniziato a chiacchierare di qualsiasi cosa mentre ci godevamo il programma in TV.

Divertitevi davvero. Inoltre, il profumo del profumo che si diffondeva dal corpo di mia zia faceva volare lontano i miei desideri. “Sopiandi, l’aria è calda oggi, vero? La zia è sexy, sei sexy?” Ha chiesto zia Dila che in questo momento era un po’ viziata.

“Uhm… sì zia, fa molto caldo e il ventilatore è stato acceso,” risposi, i miei occhi lanciavano di tanto in tanto un’occhiata al petto di mia zia, leggermente penetrante, come se saltassi fuori dai vestiti che lo coprivano. Gli occhi di zia Dila continuavano a guardarmi per rendermi un po’ nervosa, anche se la mia Birmania stava davvero andando in salita. Inaspettatamente, la mano della zia mi ha afferrato la maglietta.

“Se fa caldo, lascialo andare, Sopiandi, così si raffredda subito,” disse zia Dila mentre mi sbottonava una per una la camicia, e me la toglieva fino a ritrovarmi a torso nudo… Rimasi davvero sorpresa da quello che che tipo di zia ero.

E posso solo tacere. Quella mattina rimasi ancora più stupito dal silenzio di Dila, che mi chiedeva di toglierle la maglietta attillata.

“Sopiandi, per favore, togli la maglietta alla zia, fa proprio caldo…” implorò Ken con voce viziata ma eccitata.

Con un po’ di tremore perché non mi aspettavo questa esperienza naturale, ho tolto la maglietta rossa attillata dal corpo di zia Dila. E la cosa successiva che ho visto mi ha fatto davvero increspare il sangue, il mio pene è diventato più teso e il mio cuore ha battuto più forte.

Leggi anche: Skandal um einen Arzt, der sich zu seiner Krankenschwester verdreht hat

I grandi seni di zia Ken erano esposti davanti ai miei occhi, immobili. Le due bellissime montagne della vedova sembravano strette e solide.

“Perché Sopiandi, come improvvisamente silenzioso?” Me lo ha chiesto zia Dila.

“E.. Em.. Va tutto bene, zia,” risposi spontaneamente, abbassando la testa.

“Ala.. non c’è bisogno di far finta di sapere a cosa stai pensando. La zia spesso si prende cura di te.. Sopiandi vuole davvero questa vecchia zia?” disse la zia mentre mi prendeva la mano e metteva entrambi i palmi su quei due seni paffuti.

“Ehm.. Zia.. Sa.. Sì.. Ee..” Non sono riuscito a finire le parole perché ero nervoso. Inoltre, il corpo di zia era più vicino al corpo di Dila.

“Sopiandi.. Spremimi il latte tesoro. Ehm.. fai quello che vuoi. Non aver paura tesoro, da tempo desideravo scaldare il calore di un uomo,” zia Dila mentre guidava la mia mano a stringere la sua paffuta seni. .

Nel frattempo i miei nervi cominciavano ad avere la meglio su di me. Sono sempre più abbastanza coraggioso da godere di rare opportunità che esistono solo nella mia immaginazione. Con ardente entusiasmo si stava filando il latte di mia zia Dila.

Mentre le mie labbra e le mie labbra sono molto allettanti da respirare. Non so quando i miei pantaloni e i pantaloni casual, che sono sicuramente il nostro corpo in tinta unita, senza un pezzo di stoffa attaccato al corpo.

Il nostro gioco stava diventando più piccante. Dopo essermi accontentata di mordere le labbra di mia zia, la mia bocca non vedeva l’ora di godersi il suo seno grassoccio

“Uuhh.. Aah..” Zia Dila sospirò quando la mia lingua leccò la punta del suo capezzolo. Giocavo con i capezzoli all’insù e li stuzzicavo liberamente. Di tanto in tanto le mordevo il capezzolo facendo contorcere la zia dal piacere.

Intanto la mia mano destra cominciava ad accarezzare la ‘fica’ che cominciava a bagnarsi. Ho strofinato lentamente le labbra contro la vagina di mia zia finché dalle sue labbra non è uscito un gemito più forte.

“Sopiandi.. Nik.. Maat.. Once sa.. Yaang.. Uuuhh.. Soddisfa la mia cara zia.. il mio corpo è tuo,” la voce uscì dalla bocca della grassa vedova.

Ho ignorato le parole della zia perché era divertente godersi il suo bel corpo. Lentamente, dopo essermi accontentata di giocare con il suo seno, la mia bocca cominciò ad attirarmi verso i ricordi di zia Dila che era pulita e ben curata.

La mia lingua cominciò liberamente a spazzare la vagina già bagnata dal liquido. Non vedo l’ora.

Il gambo del mio pene, che stava dritto, voleva sentire la presa della bellissima figa del mio bellissimo papà. Infine, inserisco lentamente il mio cazzo nella fessura della sua figa. Mentre la mano di mia zia aiutava a guidare il mio bastone sul suo cammino.

Ho premuto lentamente e.. “Aaah..” il suono è uscito dalle labbra di mia zia dopo che il mio pene è riuscito ad entrare nel suo buco sessuale. Ho pompato il mio pene con un movimento su e giù. Sospiri e gemiti emozionanti scivolarono dalla bocca sempre più calda della zia.

“Aach.. Ach.. Aah.. Continua così tesoro.. più a fondo.. Aah.. Aah.. Nik.. Mat..”, la zia Ken iniziò a godersi il gioco.

Ho continuato ad accarezzarmi il cazzo mentre la mia bocca schiacciava entrambi i suoi seni paffuti. Forse stiamo lottando da 20 minuti. Sento che non è abbastanza. Dall’asta della coscia quasi sgorgava sperma.

“Zia.. sono fuori..”

“Aspetta un attimo tesoro.. sono libera.. io.. voglio.. Aaach..” finalmente la zia non riuscì più a trattenersi.

Abbiamo anche rilasciato i fluidi del piacere quasi contemporaneamente. Ho spruzzato molto sperma nella tana del bruco, fino a quel momento eravamo esausti e ci siamo sdraiati sul tappeto blu.

“Grazie Sopiandi, la zia è soddisfatta di questo gioco. Sei proprio coraggioso. Non vuoi andare a letto con la zia?” lui mi ha chiesto.

Ho sorriso baciando affettuosamente la fronte della vedova. “Sono molto felice che mia zia non pensi che tu mi dia questo piacere perché sognavo da tempo di godermi il corpo di questa zia grassa” Zia Dila sorrise felice alla mia risposta.

“Caro Sopiandi, d’ora in poi potrai dormire con la zia a qualsiasi ora, perché il corpo della zia ora è tuo, ma hai anche promesso di saperlo se la zia vuole che tu accompagni la zia”, ​​disse allora zia Dila. Ho sorriso e annuito in accordo.

E abbiamo iniziato a stimolare e fare l’amore una seconda volta. È stato un giorno che non potrò mai dimenticare. Perché il mio desiderio di poter fare l’amore con zia Dila potrebbe realizzarsi.

Fino ad ora, finché non scrivo questa storia, io e zia Dila ci impegniamo sempre in attività sessuali con varie varianti. E siamo molto felici.,,,,,,,,,,,,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *