Wednesday, July 24
Shadow

La migliore massaggiatrice Plus-Plus che abbia mai sperimentato

Erano già le 18.00. Il corpo si sente stanco dopo una giornata di shopping. Sono tornato in albergo nella zona di Nusa Dua. Mentre ero sdraiato ho chiamato il servizio massaggi che si trovava nella directory del menu nella camera d’albergo. Dopo aver spiegato i prezzi e i pacchetti di massaggi disponibili, ho deciso di fare un massaggio tradizionale per 2 ore in camera, perché il mio corpo era stanco e pigro per uscire di nuovo.

L’operatore mi ha chiesto se volevo essere servito da un massaggiatore uomo/donna, perché volevo provare la nuova sensazione che avevo ordinato con un massaggiatore uomo. Dopo aver finito di chiamare per ordinare un servizio di massaggi, ho preso pigramente un asciugamano e sono andata in bagno a farmi una doccia calda. Mentre chiudevo gli occhi mi mettevo sotto la doccia e lasciavo che il mio corpo venisse spruzzato con acqua calda che mi dava una sensazione molto rinfrescante.

Ero in bagno da quasi 20 minuti, all’improvviso suonò il campanello della mia camera d’albergo. Mi asciugai in fretta, mi coprii con un asciugamano e aprii la porta. Si è scoperto che il servizio di massaggi che avevo ordinato era arrivato, mentre reggevo l’asciugamano l’ho invitato ad entrare.

“Mi scusi signora, disturbo la doccia…” disse scusandosi per entrare nella stanza.

La prima impressione è che la persona sia molto educata, l’aspetto non è troppo macho, il corpo è normale, non troppo atletico. La persona è alta, ha la pelle nera e pulita (senza baffi/barba) e ha i capelli corti e tagliati corti . Indossava una maglietta bianca e pantaloni bianchi larghi (legati con una corda in vita).

Senza aspettare molto, il terapista mi ha detto di dormire subito a pancia in giù, con solo le natiche coperte da un asciugamano sul letto, mentre lui andava in bagno a preparare l’attrezzatura o magari a lavarsi le mani e così via.

Durante la chiacchierata, si è scoperto che il terapeuta era originariamente un giavanese emigrato a Bali. Ha massaggiato tutto il mio corpo con olio aromaterapico. Dopo aver finito la schiena, il terapista si è scusato per massaggiare i fianchi e l’interno delle cosce, sono stato invitato anche io.

Poi ha massaggiato delicatamente l’olio da massaggio su tutti i fianchi, le cosce, l’inguine e persino attorno all’ano. Quando il massaggio è arrivato alla zona inguinale ho sentito un piacevole formicolio, senza rendermene conto le mie gambe si sono aperte ancora di più facendomi un po’ eccitare. A volte le dita del terapista toccano accidentalmente la mia figa e il clitoride.

Per quasi 30 minuti il ​​terapista ha massaggiato le mie parti sensibili. Mi fa sentire bene finché non smetto di pensarci. Poi il terapista mi ha chiesto se volevo continuare con il massaggio del bacio. Io stesso non so cosa si intenda per massaggio con baci. Senza che io lo chieda, spiegò il terapeuta, a quanto pare il massaggio con il bacio significa che tutto il corpo verrà baciato e leccato delicatamente dalla punta dei piedi fino alle punte dei capelli.

“Buseeeeet…” Mi sono detto. Poiché volevo provare una nuova sensazione, ho subito accettato l’offerta.

Il terapeuta chiese e chiese il permesso se poteva togliersi tutti i vestiti. Poiché ero curioso, ho detto ok, quindi il terapista si è immediatamente tolto tutti i vestiti che indossava davanti a me. Una volta nuda, il suo corpo appare molto sexy ed educato. Dopo che tutti i suoi vestiti furono rimossi, li piegò. Proprio di fronte a me ho visto un pene semi-eretto, con i peli ben tagliati.

E poi il terapista è salito sul letto e ha iniziato a baciarmi dolcemente il collo, la schiena, i fianchi, le cosce, i polpacci, poi le mie gambe sono state piegate, sollevate e posizionate tra le cosce e il corpo del terapista mentre lui mi succhiava le dita dei piedi una per una con le sue lingua.

Successivamente la bocca e la lingua del terapista si spostano nuovamente verso l’area sensibile intorno all’inguine. Questa volta mi leccò e inserì la lingua nel mio ano. La sensazione era così incredibile che urlavo e gemevo.

Dopo che il terapista ha finito la schiena, ora mi è stato detto di girarmi, tutto il mio corpo tremava ed era debole.

In ginocchio e sorridendo leggermente, il terapista ha chiesto il permesso di iniziare il massaggio del bacio sulla parte anteriore del mio corpo. Secondo me l’atteggiamento del terapeuta è stato molto educato, quindi mi sono sentito a mio agio.

Leggi anche: Cattivo con una donna in carriera bella e bohay

Ha iniziato a baciarmi e leccarmi delicatamente la zona del petto, volevo abbracciare il corpo del terapista. Mi sono goduto ogni bacio mentre sospiravo dolcemente. Il terapeuta è rimasto calmo quando ha sentito i miei gemiti, perché ero molto curiosa, ho osato tenergli il pene. Si è scoperto che il suo pene era già teso e ondeggiava, appeso tra le sue due gambe inginocchiate.

L’ho tenuto e l’ho accarezzato lentamente ma la reazione del terapeuta è rimasta silenziosa mentre continuava a baciarmi e leccarmi il corpo. Ho provato a stringerlo, il terapeuta ha sussultato trattenendo il dolore. Si è arreso a quello che ho fatto al suo pene. Continuava a leccarmi il corpo. Le sue leccate scesero lentamente fino al mio stomaco e alla parte superiore della mia figa mentre continuava a inginocchiarsi e a dare accesso all’asta del suo pene alle mie mani e alle mie dita.

Dopo molto tempo non sono riuscito a trattenere la mia lussuria, quindi ho afferrato i capelli del terapeuta e ho diretto la sua testa e la sua bocca a leccarmi il clitoride che era già molto desideroso. Presto ho raggiunto il mio culmine. Ho urlato mentre premevo la testa del terapista per premere la sua lingua contro il mio clitoride. Forse questo è stato l’orgasmo più sensazionale che avessi mai sperimentato.

Il terapista è poi tornato nella sua posizione originale abbassando la testa e ha iniziato a massaggiarmi le mani come se nulla fosse successo. Prima ero imbarazzato al momento dell’orgasmo, ma grazie all’atteggiamento professionale del terapista mi sono sentito rilassato e a mio agio.

Il terapista ha rotto il silenzio e mi ha chiesto se c’era qualcos’altro che poteva fare, in quel momento poiché ero già debole e rilassato, ho detto solo che volevo dormire, quindi il terapista si è rivestito lentamente e mi ha dato il conto da firmare, ero confuso su quanto lasciare la mancia, alla fine gli ho dato 500mila, il terapista si è limitato a sorridere e ha offerto un altro servizio di massaggi per il giorno successivo.

FINE……

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *