Wednesday, July 24
Shadow

Fare sesso con l’amante dei miei sogni che inseguo da molto tempo

Storie di sesso e relazioni – Molte persone mi chiamano Stiffen Tumpal Fernando, uno studente di uno dei famosi campus della capitale. Dall’aspetto magro, sono conosciuto da molte persone perché ho una faccia bella e un cervello intelligente pure. Quindi non solo i miei compagni universitari ma anche molti docenti mi conoscono. Inoltre, sono figlio di uno degli insegnanti stabili di questo campus.

Per questo motivo sono stato avvicinato da molte ragazze del campus, da quelle cattive a quelle educate che cercavano la mia attenzione. Ma ultimamente non ne sono stato influenzato perché mi sento ancora stufo delle relazioni di status. Inoltre, vedo molte ragazze troppo aggressive che cercano di avvicinarsi a me in ogni modo possibile.

Fino a quando non mi sono annoiato finché stamattina finalmente ho incontrato una bellissima donna nel parcheggio. Sono sicuro che sia una nuova studentessa in questo campus, perché anche se non conosco tutti i volti di questa ragazza del campus. Tuttavia, quando si tratta di ragazze belle e sexy, è tutto nella memoria del mio cervello, ma questa ragazza è così diversa, è molto bella con il suo viso dolce senza essere coperta da un trucco pesante.

L’ho cercato quasi da allora, ma non sono riuscito a trovarlo, finché finalmente il mio tempo di lezione è terminato. E sono tornato a casa con il cuore ancora pieno di curiosità per la ragazza. Prima di tornare a casa mi sono comunque fermato in un bar dove di solito esco con i miei amici del campus. Ma oggi ci sono andato da solo e ho occupato un posto strategico dove la gente poteva entrare e uscire dal bar.

Finché finalmente, mentre stavo mangiando il cibo che avevo ordinato, ho visto la ragazza uscire dal bar in cui alloggiavo. Ho subito smesso di mangiare e sono corso fuori dal bar ma ancora una volta era scomparso. C’era da parte mia un sentimento di delusione per il motivo per cui non mi ero accorta che fosse nel bar, anche se i suoi vestiti erano ancora gli stessi di prima.

Ma ho guardato fuori dalla finestra da quando sono entrato in questo bar. Sentendomi deluso, sono tornato a casa, tornato a casa non ero entusiasta di studiare o leggere i libri che di solito leggo dopo aver lasciato il campus. Quello che avevo è stato che ho preso il mio portatile e ho aperto un sito per adulti lì, ho cercato storie di sesso e le ho lette finché non ho letto diverse storie di sesso.

Finché alla fine mi è venuto sonno e mi sono subito sdraiato sul letto. Spero di sognare la bella ragazza che prima mi aveva incuriosito. Fino al giorno dopo mi sono svegliato con un corpo debole, per qualche motivo oggi mi sentivo così stanco che ero persino riluttante ad andare al college ma ho costretto il mio corpo ad andarsene immediatamente.

Arrivato al campus, sono andato subito a lezione ma non ero entusiasta, perché la mia mente stava ancora pensando alla ragazza che ieri mi aveva incuriosito. Non appena è arrivato il conferenziere, ho subito ascoltato la sua spiegazione fino a quando finalmente è passata la prima ora. Volevo lasciare immediatamente la classe ma è arrivato il docente del corso successivo e sono rimasta scioccata.

Come poteva non risultare che la docente di fronte a me è una bellissima ragazza che è diventata la mia curiosità da ieri, finalmente dalla presentazione ho scoperto che era una nuova docente in questo campus. E da quel giorno ho subito cercato la sua attenzione, cominciando dal fare domande frequenti fino allo stuzzicarlo apertamente. All’inizio era arrabbiato ma alla fine non lo fece.

Finché finalmente mi sono avvicinato alla signora Rika, il nome della bella docente, aveva solo 27 anni, quindi sembrava ancora così giovane e molto alla moda. E da quello che ha detto, sapevo che anche lui si era appena trasferito in questa città e viveva in una pensione. Quando gli ho detto di cercare semplicemente una casa in affitto, ha detto apertamente che non poteva ancora farlo.

Poter comprare una sola macchina gli basta, perché deve anche aiutare la sua famiglia nel villaggio. Dopo due mesi di approccio alla signora Rika, ho finalmente avuto il coraggio di spararle, all’inizio non accettava il mio amore. Perché aveva paura che giocassi solo con il suo cuore, ma dopo che gli ho dato più comprensione e atteggiamento, alla fine l’ha accettato

Ma a condizione che non posso comportarmi in modo romantico nel campus, devo anche nascondere la nostra relazione. Per motivi di paura, è stato licenziato da questo campus. Ero così felice di sentire una risposta d’amore da Rika, una ragazza che ha 6 anni più di me. Molti studenti del campus sono stupiti dal modo di insegnare della signora Rika, non solo è un idolo per gli studenti, ma anche i docenti non sposati cercano l’attenzione della signora Rika.

Questo mi rendeva geloso ma potevo solo reprimerlo, ogni volta che volevo tornare a casa dal campus e quando avevo intenzione di portarlo con me. Quindi Rika mi aspetterà alla fermata anteriore oppure si nasconderà dagli altri e poi salirà sulla mia macchina. Quando Rika mi ha chiesto se ero figlio di un uomo ricco, ho detto che mio padre era solo un normale impiegato.

Ha accettato la mia scusa, perché diceva che aveva paura di avere una relazione con il figlio di un uomo ricco. Perché di solito fanno affidamento solo sulla ricchezza dei genitori. E questo mi ha reso disonesto con Rika, finché finalmente un giorno sono stato chiamato dal rettore del campus e da lì Rika ha scoperto che ero il figlio di Rikatur rimasto in questo campus.

Ha subito cambiato atteggiamento nei miei confronti. E non vuole più avere contatti con me, anche il suo cellulare non è più attivo, mi annoia e mi dà fastidio il suo drastico cambio di atteggiamento. Dato che erano passate 2 settimane, alla fine non sono più riuscita a sopportarlo e ho saltato le lezioni per quasi una settimana anche se non l’avevo mai fatto prima e ho chiesto a mia madre di dirmi che ero malata.

Leggi Anche: I miei amici hanno coraggiosamente rotto la mia verginità, solo a causa della lussuria

Dopo otto giorni ero sempre a casa e quasi ogni giorno veniva a trovarmi un amico, ma dissi alla mia domestica di non accettare visite tranne qualcuno che si chiamasse Rika. E quel giorno venne Rika, quanto ero felice in quel momento, fingendo di essere sdraiata sul mio letto. Ho detto alla mia cameriera di portare Rika in camera mia e, guarda caso, i miei genitori non erano a casa oggi.

Quando Rika è entrata, l’ho subito invitata ad entrare e a sedersi accanto al mio letto. Mentre mi palpavo la fronte, rimasi in silenzio mentre la guardavo così intensamente, e senza che me lo aspettassi, Rika immediatamente abbracciò forte il mio corpo e poi mi baciò ripetutamente. Fu allora che sollevai il suo corpo e la tenni sopra il mio corpo supino.

Rika mi ha baciato di nuovo senza esitazione, ci siamo baciati entrambi, e io ho subito tolto i vestiti a Rika ma lei ha detto: “Non irrigidire Tumpal Fernando.. Ho paura di te dopo..” Ho capito cosa intendeva I rispose immediatamente: “Mi prenderò la responsabilità, caro…” Poi immediatamente baciai di nuovo Rika e in quel momento stavamo lottando sul mio letto.

Senza aspettare molto, eravamo senza vestiti, con passione ho infilato il mio cazzo nella figa di Rika, che le aveva allargato le cosce. Muovevo lentamente i fianchi “AAgghh… aaaaghhhh… aaaaghhh… uuuuggggghghhhhh… aaaaghh… sa.. yang..” dissi sopra il corpo di Rika mentre lei si mordeva il labbro senza osare guardarmi l’occhio.

Da lì ho capito che era la prima volta che girava una scena di sesso come in questa storia di sesso. Col passare del tempo ho infilato tutto il mio cazzo finché non è entrato completamente nella figa di Rika “OOuuugghh… ooouuuggghh… aaaagghh… ooouugghh… sbrigati tesoro… più tardi… ci sarà… qualcuno. .. aaaaghh… aaaghh…” Aveva ancora paura di essere scoperta perché mi dispiaceva per Rika.

Alla fine ho accelerato il mio dondolio sulla figa di Rika, finché non ho sentito il mio cazzo penetrarle la figa “OOuughh… aaaghh.. oooouugggghh… aaaaagghhhhhhhh… ooouuuugghhhh… aaaaagghhhh… continua così… tesoro.. .” Senza che me ne rendessi conto, in quel momento il mio sperma è fuoriuscito, anzi mi sono sentito in imbarazzo per Rika. Ma non penso che abbia alcuna esperienza, perché ho raggiunto l’orgasmo così velocemente.

Mi abbracciò ancora forte e disse: “Grazie, tesoro…” Disse e abbracciò forte il mio corpo nudo. Ho baciato più volte il viso di Rika continuando ad accarezzare il suo corpo che mi abbracciava forte. Poi ho detto “Tesoro, so che non credi nei ragazzi come me… ecco perché ti prometto che sarò un ragazzo migliore di prima…” Mi ha guardato in faccia e poi mi ha baciato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *