Wednesday, July 24
Shadow

STORIE DI SESSO | SCOPATA NEL PARCHEGGIO

Storie di sesso | Scopata in un parcheggio – Mi chiamo Citra (pseudonimo), e sono uno studente del 5° semestre in una delle famose università private del centro di Giacarta, e quello che vi racconterò qui è una storia accaduta qualche anno fa .

Mercoledì è stato per me il giorno più faticoso del quinto semestre, come poteva non essere, quel giorno avevo tre corsi, i primi due dalle 9 alle tre e l’ultimo dalle 17 alle 19, per non parlare se c’erano i compiti potrebbero essere più tardi. A quel punto ho consegnato il compito della discussione di gruppo intorno alle 7. Quando io e il mio amico del gruppo, Dimas, finimmo, erano rimaste ancora sei persone in classe e il signor Didi, il docente.

“Andiamo insieme, dove parcheggi il Citra?” chiese Dimas: “È lontano, vicino alla psicologia, era un po’ tardi”.

Dimas tornò a casa perché la sua pensione era molto vicina al campus. In effetti se mi accompagna deve girare a una certa distanza dall’uscita che porta alla sua pensione, forse vuole dimostrare il suo istinto maschile accompagnandomi nel parcheggio poco illuminato. Era un mio amico e ha avuto un’avventura di una notte con me. È un ragazzo piuttosto carino con i capelli lunghi e indossa sempre abiti firmati al campus, ed è anche conosciuto come il coccodrillo del campus.
storie di sesso, storie per adulti, storie sporche, storie di sesso, sesso di celebrità, storie di bokeh
Quella notte erano rimasti solo pochi veicoli nel parcheggio. Ho sentito un breve suono di sirena quando ho premuto il telecomando dell’auto. Ho aperto la portiera della macchina e l’ho salutato. Quando ho chiuso la porta, all’improvviso sono stato sorpreso da Dimas che ha aperto la porta accanto ed è salito sulla mia macchina.

“Eeei… cosa hai intenzione di fare?” ho chiesto mentre lottavo perché Dimas stava cercando di trattenermi.

“Dai, Citra, non facciamo sesso da molto tempo, mi manca la tua vagina,” disse prendendomi la mano.

“Uhh… non voglio, sono stanco e poi siamo ancora nel parcheggio assurdo!” Mi sono rifiutato mentre cercavo di scappare.

Poiché aveva perso le forze, mi spinse ancora più forte finché non fui schiacciato contro la portiera della macchina e la sua altra mano riuscì ad afferrarmi il seno e stringerlo. “Dimas… non… no mmhhh!” mi interruppe baciandomi le labbra.

Il mio cuore batteva più forte, soprattutto quando Dimas mi ha tolto la maglietta nera attillata senza maniche e le sue mani hanno iniziato a infilarmi sotto il reggiseno. La mia lussuria è stata provocata, gradualmente le mie lotte si sono indebolite. La sua stimolazione leccando e mordendo delicatamente il mio labbro inferiore mi ha costretto ad aprire la bocca in modo che la sua lingua immediatamente irrompesse e attraversasse la mia cavità orale, piaccia o no, anche la mia lingua giocava con la sua lingua. Il mio respiro si fece più rapido quando abbassò la coppa del mio reggiseno e cominciò a far roteare i miei capezzoli rossastri. Ricordo quando ho fatto sesso con lui nella sua pensione. Ora ho iniziato ad accettare il suo trattamento, gli ho avvolto le braccia al collo e ho ricambiato il suo bacio con passione. Dopo circa cinque minuti di bacio alla francese, ha rilasciato la bocca e mi ha sollevato le gambe dal sedile del conducente, facendo allungare il mio corpo fino al sedile successivo. Quel giorno indossavo dei pantaloni a forma di gonna di jeans 5 cm sopra il ginocchio, quindi non appena mi ha aperto le gambe, ha subito visto le mie cosce bianche e lisce e le mie mutandine rosa.

“Aumenta semplicemente la tua lussuria Citra, sono già ad alta tensione”, ha detto mettendo la mano sulla mia coscia e iniziando ad accarezzarla.

Quando i suoi colpi raggiunsero il mio inguine, strinse l’area esterna alla mia biancheria intima così che gemetti e mi dimenai. La mia reazione rese Dimas ancora più lussurioso, le sue dita cominciarono a penetrare nel bordo della mia biancheria intima e a muoversi come serpenti sulla superficie pelosa. I miei occhi si chiusero mentre gemevo di piacere quando il suo dito toccò il mio clitoride. Poi un leggero morso sulla mia coscia, ho aperto gli occhi e l’ho visto abbassare il corpo per baciarmi la coscia. Il leccamento continuò a diffondersi e il bersaglio divenne più chiaro, il mio inguine. Avvicinò il viso mentre mi sollevava poco a poco la gonna.

E… oohh… è stato come una puntura quando la sua lingua ha toccato le mie labbra vaginali, la sua mano destra ha tenuto le mie mutandine che erano state spostate mentre la sua mano sinistra ha esplorato il mio seno esposto.

Avevo perso il controllo, tutto quello che potevo fare era sospirare e contorcermi, dimenticando che quello era il posto sbagliato, l’oscillazione di questa macchina sarebbe stata sicuramente vista dalla gente là fuori. Ma la lussuria ci ha fatto capire tutto troppo tardi. Nel mezzo di questa ondata di lussuria, all’improvviso siamo stati sorpresi dalla torcia e abbiamo bussato alla finestra dietro di me. Sono rimasto davvero scioccato quando mi sono voltato e ho visto due guardie di sicurezza con la testa infilata nella finestra, così come Dimas, che si è immediatamente svegliato di soprassalto. Uno di loro ha bussato di nuovo e ci ha detto di scendere dall’auto. All’inizio volevo scappare, ma sembrava che non avessi più fretta, inoltre avevo paura che mi inseguissero e mi chiamassero

uando ho fatto sesso con lui nella sua pensione. Ora ho iniziato ad accettare il suo trattamento, gli ho avvolto le braccia al collo e ho ricambiato il suo bacio con passione. Dopo circa cinque minuti di bacio alla francese, ha rilasciato la bocca e mi ha sollevato le gambe dal sedile del conducente, facendo allungare il mio corpo fino al sedile successivo. Quel giorno indossavo dei pantaloni a forma di gonna di jeans 5 cm sopra il ginocchio, quindi non appena mi ha aperto le gambe, ha subito visto le mie cosce bianche e lisce e le mie mutandine rosa.

“Aumenta semplicemente la tua lussuria Citra, sono già ad alta tensione”, ha detto mettendo la mano sulla mia coscia e iniziando ad accarezzarla.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *