Wednesday, July 24
Shadow

Il massaggio Plus-Plus di Buk Irma è davvero utile

Squilla…, suona…!, squillò il telefono del mio ufficio. “Ciao papà. La mamma è tornata a casa piuttosto tardi, la moglie di questo imprenditore ha chiesto di essere accompagnata per strada.” E bla-bla-bla, mia moglie continua a blaterare. Ma quello che per me era importante, ha detto che non si sentiva bene e che gli dispiaceva per la signora Irma (la lavapavimenti). Invece di cancellarlo, ecco…, alla fine sono stato io a sostituire il camice di mia moglie.

04:00 del pomeriggio sono arrivato a casa. A quanto pare la signora Irma non è ancora arrivata. Così ho avuto il tempo di mangiare un po’. Prima ancora di finire di mangiare, la signora Irma era già davanti al cancello. Poiché ci era abituato, entrò subito e riordinò la palestra (di solito utilizzata da mia moglie per la ginnastica e lo scrub). In precedenza, avevo detto alla mia domestica, Hani, che se mia moglie non avesse fatto il camice, lo avrei fatto io. Mentre portavo l’acqua, la mia cameriera ha detto che la signora Irma mi aspettava per lavarmi.

“Buongiorno signora…”, dissi togliendomi camicia e pantaloni. Indossa solo la biancheria intima. Dovrebbe essere come mia moglie, quando si spoglia non indossa niente. Ma poiché sono un ragazzo e questa è la prima volta che faccio lo scrub, non sarebbe bello se andassi in modo semplice. Si potrebbe dire che questa è la prima volta che parlo a lungo con la signora Irma. Ha detto che era stato uno scrubber per molto tempo. Ha circa 10 anni e diventa la spina dorsale della famiglia. È divorziata dal marito da 5 anni e ha 2 figli adolescenti. Mentre ero sdraiato (perché indossavo il camice), ho notato la signora Irma. Ha circa 45 anni. Ha la pelle bianca (discendenza cinese), è alto circa 165 cm, pesa 60 kg e ha un viso attraente. Ogni tanto la signora Irma abbassava lo sguardo, mentre mi strofinava il corpo con uno scrub, wow… Anche le mani della signora Irma sono piuttosto morbide. Forse perché lo strofino ogni giorno, diventa morbido. Non pensavo davvero che la signora Irma avesse il seno grande. Il suo reggiseno misura circa 38D. Al punto che l’uccello sotto il mio ombelico vibra, eccitato. Volevo metterlo nei genitali della signora Irma. Ma non ho il coraggio di farlo, ho paura che lo scopra mia moglie, potrebbe essere una cosa grave! Mentre provavo la canna da pesca della signora Irma

“Signora, ha mai toccato un uomo?”, mentre lo chiedevo, mi sono tolta le mutande. L’intenzione era che allungasse anche il mio inguine.

“Spesso signore, infatti ci sono adolescenti, alcuni dei miei clienti i cui mariti spesso si sporcano.”

“Non è imbarazzata, signora? Se qualcuno si toglie i pantaloni, la mamma vedrà sicuramente qualcosa di proibito, giusto?” Ho provato ad attirarlo. Beh… sembra che stia iniziando a lasciarsi trasportare dall’atmosfera calda.

Ridendo, disse: “Sì… no signore, guardalo e basta, non fare niente, tienilo e basta.” Beh…, comincio a pensare che anche questo possa essere giocato. I miei pensieri sporchi hanno iniziato ad agire.

“Allora mi tolgo le mutandine, ok? Mamma? Quindi puoi strofinarlo sul tuo inguine, c’è un sacco di arrampicata lì.” Senza molto b…, bi…, signora…, mi sono tolto le mutande, ora ero nudo davanti alla signora Irma, con il pene rivolto verso l’alto. Stai in piedi con il maschio. Ho visto un po’ l’espressione del suo viso, scioccata o stupita, vedendo il mio pene grande e lungo.

“Perchè perchè? “È già grande… Signore, fratellino,” disse, ma i suoi occhi continuavano a non battere ciglio sul mio pene. La sua lussuria cominciò a bruciare.

“Wow… non è niente, signora, se lo scaldi può diventare più grande, sa?” le ho detto, tenendole la mano e mettendomela sul mio pene. Ma invece di evitarlo, la signora Irma ha iniziato a giocare con il mio pene. Pazzesco…, l’evento scrub è cambiato…! Le mani della signora Irma sono davvero morbide e lisce. Ha giocato affettuosamente con i miei genitali. Stringilo, strofinalo, scuotilo un po’…, la punta del mio pene diventa più grande. Ho visto anche che la signora Irma si eccitava sempre di più.

“Aah…, mhemm..”, non ho sprecato l’occasione, ho tolto la sua mano dal mio pene e l’ho subito infilata nella bocca della signora Irma. Le sue labbra sexy mi baciarono e iniziarono a succhiarmi il cazzo, “Whoom…, oopp.., whoomm.., whoop.., oopp!” Il suono della sua bocca mentre scuote il mio cazzo.

“È così grande… Signore, non può entrare nella mia bocca”, sorridendo, la signora Irma tornò all’azione. Dentro… fuori… avanti… indietro… il mio pene è entrato nella bocca della signora Irma.

“Uuhh…, oohh…, è così delizioso.., mamma.., allora…, mamma.., ahi…, non lo sopporto!”

Ho provato davvero piacere. Ho trattenuto il mio sperma che stava per uscire, volevo che uscisse nel foro vaginale della signora Irma. Mentre lo tenevo in mano, la signora Irma ha iniziato a giocare sempre di più con il mio pene in bocca. Ho iniziato a toglierle i vestiti, a tenerle i suoi grandi seni, a stringerli delicatamente, la signora Irma si è eccitata ancora di più. Dai suoi piccoli gemiti, sapevo che era sotto il mio controllo. Ho imprecato di lussuria…, mi sono alzato lentamente, le ho tolto i vestiti mentre baciavo le sue labbra e le sue grandi tette, la signora Irma e io sembravamo perdere il controllo…, ci baciavamo…, ci abbracciavamo. Il mio corpo, che era ancora coperto dal camice, aumentava il calore della lotta. I suoi grandi seni premuti contro il mio corpo. La mia lussuria vibra.

“aah…” La signora Irma gemette leggermente quando le baciai e le mordicchiai il seno. La posizione ora è sotto, sulla schiena! Dai suoi seni ho seguito (ho leccato) il suo stomaco “cup.., csrut..”, la mia lingua ha iniziato a suonare. Ho baciato tutti i dettagli dei suoi seni, li ho leccati…, li ho fatti scivolare giù, il suo stomaco…, di nuovo giù…, wow…, incredibile…, l’odore del corpo della signora Irma era così buono. Solo un altro passo con la lingua, finché non ho trovato i peli fini che spuntavano dalle sue mutandine. Con un piccolo sforzo le mutandine si staccarono. Sembra che le piume nere sporgano più spesse. Ho guardato sotto, ho separato le piume nere, ho visto un provocatorio buco rosa di piacere. Non sopporto! Ho leccato tutto… i peli… il clitoride… l’apertura vaginale. I lati della vagina della signora Irma uscivano un po’, ho succhiato, “Sruup.., cuupp..” tutto

Leggi anche: La mia verginità è stata presa da madri bellissime e sexy

“Aahh…, Oooh…, non lo sopporto.., signore..!” I suoi gemiti aumentavano la mia lussuria selvaggia, non smettevo mai di leccarle la vagina e il clitoride, l’ho succhiato, l’ho morso un po’, finché alla fine, “aah…, ahi…, sto venendo…”, mentre cercavo di sedermi di fronte a me. Mi sono subito alzato. Ho puntato il mio pene verso le sue labbra, “Slup.., mhom..”, lei me lo ha succhiato ancora una volta.

“Oooh.., che bello, signora.., poi mettilo tutto.., succhialo.., signora..” I suoi baci mi resero ancora più infatuato. Dalla punta del pene fino alle palle, tutto era pulito… succhiato, succhiato, succhiato… entrava, usciva, “oohh…” Poiché eravamo arrivati ​​al culmine, ho tirato fuori il pene , baciò la signora Irma sdraiata, con le gambe distese sotto il letto. Le ho aperto le cosce, il suo buco del piacere si è aperto leggermente.

Lentamente ma inesorabilmente il mio pene ha cominciato ad entrare, “Bleep…”, un po’ bagnato…, Sreet…, bleep…, il mio pene andava avanti e indietro attraverso il buco del piacere della signora Irma. Quanto più profondamente seppellivo il mio pene, finché non penetrava all’interno, tanto più il fluido della signora Irma usciva.

“Oohh…, sto uscendo…, signore!”, mentre il suo corpo era in preda alle convulsioni per l’orgasmo. Ero davvero come un cavallo selvaggio, fuori controllo. Ho detto alla signora Irma di sdraiarsi, il suo buco del culo era chiaramente visibile, ho strofinato il mio pene nel suo buco anale, mentre il mio pene scendeva a cercare il buco del piacere della signora Irma. Ho sbirciato la sua vagina, pazzesco! Come un pozzo profondo che non ha fine.

“aahh…, ahi…, signore…? La signora Irma emise un piccolo grido. “Street…, bleep…, il mio pene è entrato nella sua apertura vaginale. Poi ho pompato la signora Irma…, “Bleepp.., sreet..”, il suono del mio pene e della vagina della signora Irma, che si uniscono.

“Aahh…, oohh.., vieni fuori.., mamma..!” Nello stesso momento in cui il mio sperma è uscito, anche la signora Irma ha gemito: “aahh…”. Croot… Croot! Il mio sperma è uscito dal buco della signora Irma. Caldo…, il mio pene è ancora immerso. Si sente risucchiato. La signora Irma ha giocato deliberatamente con il suo buco, mentre mi giravo per baciarmi, ho abbracciato affettuosamente la signora Irma

Alle 9.00 di sera mia moglie arrivò a casa, accompagnata dal suo autista d’ufficio. Parlò a lungo della sua attività con la madre proprietaria dell’azienda. Mentre loda il mio corpo, “sta diventando più bianco e più pulito, sai… papà…?” “Sei intelligente, la signora Irma è in giro.” Ho semplicemente annuito, nessun commento! Anche se nel mio cuore, la mia mente vagava immaginando il buco della signora Irma!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *