Wednesday, July 24
Shadow

Godetevi il delizioso Meki di una giovane vedova con un figlio

Storia di sesso: Meki e Itilku sono stati violentati, la mia mente sana è lentamente scomparsa, persa nel gioco del piacere dato dalla forza del suo cazzo che stava “battendo” il mio buco del piacere, i miei sentimenti sembravano fluttuare tra le nuvole e dalla parte della mia vagina che era riempita. L’asta del suo enorme cazzo sembrava come se un formicolio scorresse in tutto il suo corpo,

provocò una fantastica sensazione di piacere che non avevo mai provato in modo così potente, mi fece spalancare e roteare gli occhi sotto l’influenza del cazzo di John che era così grande e così potente, agitando tutte le parti sensibili della mia vagina senza un solo millimetro rimanente.
Tutti i nervi che possono provocare piacere dalle pareti interne della mia vagina non possono sfuggire al tocco, alla pressione, all’attrito e al colpo della testa e dell’asta del cazzo davvero grosso di John, sembra almeno tre volte più grande del cazzo di mio marito ma cento volte più delizioso…!
e il modo in cui il culo di questo potente straniero si muoveva, pompando l’asta del cazzo dentro e fuori dalla mia vagina, era davvero fantastico, molto veloce, non avevo il tempo di prendere fiato o di realizzare cosa stava succedendo, solo una sensazione di piacere avvolgeva tutto i miei sentimenti, la mia visione erano completamente oscurati, rendendoli completamente incapaci di controllarmi più.
Alla fine non riuscivo più a controllarmi, il senso di colpa fu sconfitto dal piacere che stava percorrendo il mio corpo per la deliziosa sensazione che John mi stava dando, prima che me ne rendessi conto, cominciai a sospirare, borbottare e persino gemere di piacere , la mia mente era davvero alle stelle.
Senza vergogna ho iniziato a balbettare in risposta all’ondata di piacere che mi attraversava, “Ooohh.. John, il tuo cazzo è così grande.. così pieno.. così bello..!! delizioso.. ogni tanto..!! aagh..! continua così.. Fanculo a me Joohn..”
Ora mi sono davvero trasformato in un cavallo selvaggio, io sono la femmina e lui è il cavallo maschio. Lo stupro non era più nei miei pensieri, in quel momento quello che volevo era essere scopata da John il più piacevolmente e il più a lungo possibile, un piacere che finora non avevo mai provato con mio marito.
“Ooohh.. sì mmhh.. accontentami John sshh.. gaaghh..! penna.. niishh.. tu.. sei così grande e potente..! ..aarrgghh..!” Sentivo un liquido caldo che continuava a uscire dalla mia vagina, bagnando le cavità del mio foro genitale. “Aaagghh.. oohh.. non avrei mai pensato che sarebbe stato bello.. farsi scopare da un cazzo bianco..” Gemetti incredulo, sentivo il mio corpo continuare a galleggiare, era un piacere indescrivibile.

“Aaagghh.. Joohhn.. sìs.. spingi.. e.. tira.. il tuo grosso cazzo grosso..!” I miei movimenti sempre più selvaggi sembravano far sentire bene anche John, perché i miei muscoli pubici pulsavano forte contro l’asta del suo cazzo, forse pensava che questa fosse la più grande cavalla che avesse mai goduto, calda… stretta e molto selvaggia.
All’improvviso ha tirato fuori tutto il suo cazzo dalla mia apertura vaginale e stranamente ho sentito un vuoto straordinario…! Mi ordinò fermamente di strisciare sul letto e mi chiese di allargare le gambe e sollevare in alto le natiche,
oh, la mia mente è davvero incasinata, ora devo soddisfare tutte le sue richieste e, a dire il vero, voglio ancora questo fantastico ‘stupro’, sentire l’enorme cazzo di John che massaggia tutti i nervi del piacere in tutti gli angoli più profondi della mia apertura vaginale che hanno non sono mai stato toccato dal pene di mio marito.
Mentre il mio cervello rifletteva ancora intensamente, il mio corpo ha obbedito rapidamente ai suoi desideri senza che me ne rendessi conto, ero già in una posizione molto stimolante mentre sollevavo le natiche in alto e in alto ho aperto le gambe e ciò che era più allettante per questo straniero era il mio canale vaginale che si apriva con aria di sfida, umido e rassegnato, tra i grumi delle mie natiche. Poi, ho fatto. Il movimento erotico è stato tale da invitare il suo pene a ravvivare la stimolazione appassionata che avevo appena provato.
Apparentemente John si era appena reso conto di quanto fosse sexy la posizione del corpo della moglie del suo amico, aveva un seno rigoglioso, una vita sottile e un sedere rotondo, e aveva appena sentito quanto fosse delizioso quando la sua calda e stretta apertura vaginale afferrava l’asta del suo pene. strettamente.
“..Ooohh Hesty, non avrei mai pensato che il tuo corpo fosse così eccitante, la tua vagina è così stretta, così deliziosa..!” Ah, sono così lusingata di non aver mai sentito l’ondata della mia lussuria così esplosiva, mio ​​marito raramente mi lusinga, per qualche motivo voglio essere ancora più appassionato, quindi alzo la testa e getto indietro i miei lunghi capelli un movimento molto erotico.
Piano piano ha puntato il suo ‘cazzo mostruoso’ verso la mia vagina, ero così curiosa di vedere con i miei occhi come ha inserito l’ ‘oggetto’ nella mia vagina poi mi sono guardata allo specchio accanto a me e quello che ho visto è stato davvero straordinario.. !
Il mio cuore batteva forte, il mio respiro cominciava a diventare irregolare e quello che era certo era che la mia lussuria traboccava a dismisura…! Come potrebbe non essere che il corpo grande e muscoloso di John e la pelliccia che decora il suo petto siano davvero uno spettacolo incredibilmente sexy per me! per non parlare del fatto che l’asta del suo cazzo, che non avevo mai visto con i miei occhi, era così grande, dura e lunga…!
E ora verrà rimesso nella mia vagina…! Lentamente ho visto l’oggetto grande e caldo penetrare nel mio buco del piacere, le mie labbra vaginali si sono aperte e hanno stretto forte l’asta del suo pene…! La mia cavità vaginale era completamente bloccata dal “grosso cazzo grosso” di John.

Leggi anche: Brutto con una vedova con un figlio che è sexy e bohay

“..Ssshh.. Aaargghh..!” Ho gemito come una persona piccante quando il suo cazzo ha cominciato a scivolare dentro e fuori dal mio buco del piacere…! la bontà è straordinaria..! Non ho mai sentito questo delizioso..! grande.. denso.. forte.. lungo..! oogghh… non so se ci sia molto di più dietro la bellezza del pene di John. E quando John iniziò ad entrare ed uscire ritmicamente, tutta la mia coscienza scomparve, la mia mente si sentiva come se fluttuasse nel cielo, il mio corpo si sentiva leggero e alla deriva nel vasto mare del piacere.
Per mezz’ora John ha pompato il suo grosso cazzo con movimenti ritmici, per mezz’ora io gemevo e gemevo mentre mi agitavo e rigiravo per una sensazione di straordinario piacere, all’improvviso in questo stile “doggy style” volevo sentirmi più selvaggio, volevo che John essere ancora più violento.
“Sì… John.. più forte.. John.. più veloce.. aargh.. fottimi.. WILDER..!”
Fu il turno di John di lasciarsi ipnotizzare dalle mie urla, sentii le sue mani stringermi forte la vita, il suo respiro divenne più rapido, come quello di un toro ferito, i suoi movimenti di pressione diventarono ancora più veloci, i movimenti selvaggi del suo grosso pene provocarono una sensazione di dolore combinato con una straordinaria sensazione di piacere da parte sua nella mia vagina, facendomi perdere il controllo e provocandomi sensazioni pazzesche.
Ho mosso selvaggiamente le mie natiche a destra e a sinistra per tenere il passo con i movimenti di spinta di John che diventavano sempre più folli e veloci, all’improvviso la mia vista si è oscurata, tutto il mio corpo tremava…! C’è qualcosa che vuole esplodere così violentemente dentro di me.
“Ooohh.. fottimi forte..! aaduuh.. aaghh! John..! Non posso più resistere..! troppo bello..! Tuntaassin Johnn..! Aaarrghh..! Sto venendo.. Joohn..” un lungo gemito uscì dalla mia bocca accompagnato da un’oscillazione selvaggia dal mio corpo quando le onde dell’orgasmo furono così lunghe e potenti che si riversarono su tutto il mio corpo.
Il mio corpo si agitava e tremava violentemente. Ho stretto forte le gambe per afferrare il pene di John come se volessi spremere goccia a goccia il piacere prodotto dalla sua virilità.
avevo la testa lanciata verso l’alto con la bocca aperta e le mani stringevano forte il materasso mentre i muscoli delle cosce avevano convulsioni violente e gli occhi erano spalancati con il bianco visibile mentre i muscoli dei genitali continuavano a pulsare e anche questo dava origine ad una sensazione di piacere che era straordinario per John perché il suo cazzo sembrava come se fosse schiacciato dalla mia apertura vaginale, il che significava che presto avrebbe avuto anche un orgasmo.
“..Aaarghh.. Hesty, la tua fica è così stretta..! Non mi era mai passato per la mente che la tua fica fosse così deliziosa…! aargh…!” John sbuffava come un cavallo selvaggio, il mio corpo veniva abbracciato forte da dietro, le sue labbra mi baciavano la parte posteriore del collo dietro le orecchie e le sue mani afferravano i miei seni, i miei capezzoli che si erano induriti e pruriginosi e poi li contorcevano.. oohh, era così. Sorprendente..!
Mi sembrava che mi girasse di nuovo la testa, all’improvviso John gemette forte… all’improvviso sentii un grande fiotto nella mia vagina di fluido caldo e denso che sgorgava dalla sua virilità, sembrava più caldo e denso e molto più di quello di mio marito, Sembrava che lo sperma di John venisse pompato, non incessantemente, nella mia apertura vaginale, sembrava che entrasse spesso direttamente nel mio grembo.
Potevo sentire le forti e continue esplosioni di fluido caldo e denso dal suo pene che pompavano il suo seme nel mio grembo continuamente per quasi 1 minuto, svuotando il suo sperma che era stato immagazzinato per molto tempo, perché per tutto questo tempo non aveva mai avuto rapporti sessuali con la moglie che era lontana nel suo paese.
John continuava a premere l’asta del suo cazzo in modo che venisse premuto anche il mio clitoride e questo mi dava sensazioni di piacere ancora più intense, “..Aaarrgghh..!” Inaspettatamente, il mio corpo tremò di nuovo, sentendo la potente stimolazione rotolare di nuovo su tutto il mio corpo fino a quando finalmente sperimentai un secondo orgasmo con un gemito piuttosto lungo. Il mio corpo era come un aquilone rotto che crollava sul letto.
Giacevo a pancia in giù senza fiato, il piacere residuo che ancora pulsava nella mia vagina si diffondeva in tutto il corpo. John si sdraiò accanto a me mentre mi accarezzava affettuosamente la schiena. Tutto il mio corpo si sentiva come se non avessi più energia, leggero come il cotone, la mia mente andava alla deriva lontano, sia che mi pentissi di questo incidente o che fossi addirittura grato per questa straordinaria esperienza. Alla fine ho dormito profondamente perché ero stanco. Il giorno dopo mi sono svegliato con il corpo ancora debole e avevo la sensazione che le mie ossa cadessero dalle articolazioni.
Sono rimasto un po’ sorpreso nel vedere una figura che dormiva profondamente accanto a me, la mia mente ha vagato ricordando cosa è successo la scorsa notte mentre fissavo la figura, ho guardato il suo corpo nudo, grande e forte, ho potuto vedere morbidi capelli brunastri che decoravano il suo ampio petto, poi i capelli sono caduti, diventando sempre più folti, girando attorno ad un oggetto che ieri sera mi ha ‘colpito’ la vagina,
La cosa dormiva ancora ma le sue dimensioni erano incredibili… era molto più grande del pene di mio marito che era già alla massima tensione. All’improvviso mi scorreva il sangue, la mia vagina pulsava, “…Oh… cosa mi è successo?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *